Ryan Gosling e' Luke "il bello". Corpo teso e ricoperto di tatuaggi come il De Niro di Taxi Driver, Luke non e' pero' un angelo vendicatore, ma un angelo in caduta libera, un anti-eroe in motocicletta sprezzante del pericolo e indifferente alla morte.
Ha un solo talento: sa guidare. Per far fruttare questa dote sfidera' tutte leggi, prima quella di gravita', poi quelle dell'ordine.
Con un lungo piano sequenza, il regista Derek Cianfrance, che l'aveva gia' diretto in Blue Valentine, ci introduce fin dall'inizio nel suo mondo: una provincia americana dai colori lividi che coglie con uno sguardo quasi documentaristico in tutta la sua desolazione.
Impietosa unita' di luogo di una tragedia moderna in cui non c'e' possibilita' di riscatto, la provincia sara' anche il teatro delle spettacolari rapine di Luke.
Veri e propri show dello scacco che non possono non rievocare i round autodistruttivi di un altro appassionante anti-eroe del cinema americano: quel Mickey Rourke di The Wrestler, anche lui padre mancato e acclamato "animale da circo", inquadrato di spalle mentre si avvicina al suo ring, come Gosling alla sua moto, pronto a entrare in scena con la sua carne.
E neppure l'amore di Romina (Eva Mendes) potra' salvarlo.





Come un tuono racconta la storia di quattro uomini, e di due generazioni, che lottano per lasciarsi alle spalle un passato sanguinoso.

Un misterioso quanto mitico pilota di motociclette, Luke (Ryan Gosling), lascia lo spettacolo ambulante del “globo della morte” in cui si esibisce per sfrecciare a tutta velocita' nelle strade secondarie di Schenectady, nello Stato di New York. E’ alla ricerca disperata della sua ex ragazza, Romina (Eva Mendes), che da poco ha partorito di nascosto suo figlio. Nel tentativo di riuscire a provvedere alla sua nuova famiglia, Luke lascia il lavoro nei luna park e commette una serie di rapine in banca aiutato anche dalle sue straordinarie capacita' di pilota.

Ma la posta in gioco si alza quando Luke si trova ad affrontare un ambizioso ufficiale di polizia, Avery Cross (Bradley Cooper), deciso a fare carriera in un dipartimento di polizia in cui dilaga la corruzione.

La storia arrivera' a coprire un periodo di quindici anni, fino a quando i peccati commessi nel passato non cominceranno a minacciare la vita di due liceali costretti ad affrontare una pesante eredita' di violenze. L’unico rifugio allora sembrera' essere quello che in lingua mohawk viene definito “the place beyond the pines”, il posto al di la' del bosco di pini.



website by Danilo Marinaccio
website by Danilo Marinaccio



*E' possibile acquistare i biglietti direttamente sul sito dei cinema che partecipano all'evento. Per le sale che non dispongono di un sito internet o di un servizio di acquisto on line sarà necessario recarsi direttamente in sala. Per ulteriori informazioni sui tempi e modi di acquisto vi preghiamo di consultare direttamente il cinema da voi scelto.